Facebook lancia Spectrum, per caricare immagini di grosse dimensioni

0
139
Facebook lancia Spectrum, per caricare immagini di grosse dimensioni

I telefoni con fotocamere da 48 megapixel sono diventati qualcosa di molto comune nel 2019. Infatti, ne ho uno proprio sulla mia scrivania in questo momeno. Questi smartphone sono in grado di produrre foto sempre più grandi, in termini di dimensioni e MB, e più ricche in termini di qualità. Per essere sicuri che sia ancora possibile caricare queste enormi immagini su Internet, Facebook oggi ha creato un pratico strumento chiamato Spectrum. Che cos’è questo strumento? Andiamo a vederlo insieme.

Spectrum è una libreria di elaborazione delle immagini per Android e iOS. Ha lo scopo di migliorare l’affidabilità del caricamento delle immagini, rendendole allo stesso tempo meno impegnative per il proprio piano dati. Una notizia curiosa, accolta con apprezzamento dagli amanti della fotografia e coloro che usano Facebook professionalmente.

Facebook utilizza già Spectrum all’interno dell’azienda attraverso la sua collezione di applicazioni mobili. La libreria è essenzialmente un one-stop-shop per l’esecuzione di attività di modifica delle immagini per ridurre le dimensioni dei file e migliorare alcune operazioni di modifica, come il ritaglio, ridimensionamento e transcodifica.

Perchè Spectrum è speciale?

Ciò che rende Spectrum particolarmente interessante è che non richiede agli sviluppatori di definire manualmente tutti i comportamenti passo dopo passo nel processo di modifica della foto. Essi devono solo dichiarare il risultato desiderato, e la libreria farà tutto da se.

Affinché questo funzioni, Spectrum usa una cosa chiamata “recipe”, ricetta in Inglese. Queste vengono fornite con i plugin usati dalla libreria, e ordinate da Facebook, per dare priorità a quelli più efficienti. Così, per esempio, il plugin JPEG includerà diverse “recipes” progettate specificamente per elaborare le immagini JPEG.

Facebook ha recentemente presentato Spectrum alla conferenza droidcon SF. La libreria è disponibile per il download oggi stesso dalla pagina GitHub. Mentre il nucleo di Spectrum è scritto in C+++, Facebook ha rilasciato anche API Java e Objective-C per rendere più facile l’uso dello strumento e l’integrazione all’interno delle applicazioni di terzi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento!
Inserisci il tuo nome